Trova la tua parola dell’anno

Parola dell'anno

•••

Trova la tua parola dell’anno, mi sono detta.

•••

E vorrei condividere con voi il perché e il percome di questa decisione.

•••

Avevo provato a farlo già due anni fa ma non so perché, in quel momento, seguire un percorso di autoanalisi, riempire pagine di quaderno con liste di parole o riflessioni, mi pareva una perdita di tempo.

•••

Avrei milioni di altre cose da fare, mi dicevo. Ho il negozio da risistemare, il sito da aggiornare, i nuovi timbri da incavare, le carte da ordinare, i corrieri da prenotare, non posso perdere tempo a fare meditazione a occhi chiusi. 

•••

Niente di più sbagliato.

•••

Cercare la parola dell’anno è un modo per entrare in contatto con noi stessi, osservare con lucidità quello che abbiamo già fatto e restare focalizzati su come vogliamo impostare il tempo che ci aspetta, quello futuro, che deve ancora venire.

•••

Un tempo si diceva: il passaggio tra l’anno vecchio e quello nuovo è tempo per fare dei bilanci. Ma qui non si tratta di giudicare se abbiamo agito bene o male. Non si tratta solo di buoni propositi. Si tratta di restare in contatto con noi stessi e ascoltarci. Trovare ciò che di autentico ci muove, la nostra “cifra”, quello che vogliamo comunicare a chi entra in contatto con noi. 

•••

Trova la tua parola dell’anno, mi sono detta. Usa la tua risorsa più preziosa, il tempo, per arrivare al tuo centro e poi fallo risplendere attraverso quello che fai. Se resti in contatto con la tua visione, se rimani focalizzata sui valori che ti muovono, tutti i tuoi progetti avranno un senso, una coerenza interna, una “voce”.

•••

Per farlo ho scelto il corso gratuito di Susannah Conway Find Your Word, che avevo conosciuto grazie a Gioia Gottini, la mia guru del Personal branding. In questo corso gratuito che si svolge in cinque giorni, ti arriveranno tramite mail una serie di linee guida da seguire per trovare la tua parola e potrai accedere a un gruppo Facebook tramite il quale poter fare brainstorming con chi sta seguendo il tuo stesso percorso. Molto semplice ma anche molto impegnativo perché richiede la tua partecipazione e devi essere disposta a dedicare a questa pratica introspettiva il tuo tempo.

•••

E tu? Che ne pensi? Farai anche tu questo tipo di percorso? Hai in mente altre risorse che userai per trovare la tua parola dell’anno? 

•••

Io sono ancora al lavoro e l’anno prossimo ti dirò qual è la parola che ho trovato. Tu hai già trovato la tua? Ti aspetto nei commenti e buon anno nuovo!

•••

No Comments

Inserisci un Commento: